Una scelta obbligata per chi è solito trascorrere svariate ore alla propria scrivania, magari lavorando davanti al proprio personal computer o leggendo un libro. Ma una soluzione anche per tutti gli appassionati di design che amano scegliere con cura ogni singolo elemento della propria casa per inserirlo in un contesto armonico, dove tutto segua un filo logico anche dal punto di vista estetico.
Due fattori che si mischiano tra di loro quando si procede con la scelta della lampada da tavolo da acquistare: vediamo quali sono i fattori da valutare al meglio e, soprattutto, come orientarsi sul mercato scegliendo tra i molteplici modelli disponibili.

Scelta lampada da tavolo

Se la flessibilità rappresenta un fattore decisivo nella scelta della lampada da tavolo, così da poterla orientare come meglio si vuole, altri aspetti che occorre considerare con estrema attenzione sono i consumi e lo stile.
Per quanto riguarda i consumi di elettricità, il modo migliore per tenerli sotto controllo è quello di ricorrere a modelli di lampade provvisti di illuminazione a led, prezioso soprattutto per chi trascorre molto ore sul tavolo da lavoro e non vuole far pesare troppo questa attività a livello finanziario.
Spostando invece il focus sullo stile della lampada da tavolo e sul design, come detto, l’obiettivo è quello di fare in modo che la lampada si adatti in maniera ottimale con il resto del mobilio della stanza e che non risulti essere quindi fuori luogo.

La tipologia di luce luce

Molto importante in sede di scelta è poi la luce emanata dalla lampada da tavolo, fattore sul quale influisce la posizione che si va a scegliere: se occorre un punto luce in prossimità della TV ad esempio, meglio optare una lampada in grado di non creare fastidiosi riflessi e che riesca a schermare e diffondere in maniera uniforme l’illuminazione.
Mentre per chi userà la lampada per motivi di studio o di lavoro, sono più indicate le lampade provviste di una luce direzionale, che deve anche essere chiara e diretta, in modo da non risultare essere fastidiosa o abbagliante.

Stile e design della lampada da tavolo

Se la funzionalità è importante non di meno lo è lo stile, considerato come le lampade da tavolo siano complementi d’arredo chiamati a svolgere un prezioso ruolo decorativo. In particolare le lampade possono essere:

  • in stile classico, dotate di forme tradizionali ed eleganti, ma al contempo semplici, con strutture che possono essere in metallo, vetro o legno, particolarmente adatte per ambienti raffinati, shabby chic o d’intonazione rustica;
  • in stile moderno, ovvero caratterizzate da forme pulite ed essenziali, con quelle metalliche guarnite da finiture ramate o color ruggine in grado di rivelarsi perfette per le abitazioni in stile razionale o loft in stile industriale.