Home » Consigli d’arredamento » News » Come scegliere i sistemi di illuminazione esterna
Illuminazione esterni

Come scegliere i sistemi di illuminazione esterna

La scelta della giusta illuminazione è un fattore determinante quando si hanno spazi esterni presso la propria abitazione, un elemento in grado di fornire un ottimo contributo alla funzionalità e confortevolezza di terrazze, giardini e aperti in genere.
In particolare tale scelta consente ai fruitori di vivere con maggior piacere tali spazi e di implementarne in maniera notevole la sicurezza, soprattutto nel corso della notte. Per riuscire ad ottemperare al meglio alla propria funzione, le lampade da esterno devono mixare al meglio resistenza, impermeabilità, limitate necessità di manutenzione ed efficienza energetica.

Perché è importante l’illuminazione da esterno

L’illuminazione da esterno adempie a diversi scopi: da un lato è chiamata ad aggiungere atmosfera alle ore serali, in modo da prolungare la vita all’aperto e agevolare gli spostamenti quando si fa buio, dall’altro può rappresentare un notevole deterrente in grado di tenere lontani i malintenzionati. Proprio per questo le sue applicazioni vengono utilizzate non solo per l’illuminazione domestica, ma anche per gli insediamenti industriali e i luoghi pubblici.

Attenzione all’inquinamento luminoso

Quando si opta per l’installazione di sistemi di illuminazione per l’esterno occorre rispettare una serie di indicazioni, anche di carattere legislativo. La prima delle quali è quella relativa all’inquinamento luminoso. Ovvero il fenomeno derivante dal fatto che la luce emessa dai corpi illuminanti per esterni è rivolta verso l’alto, con la sua conseguente dispersione.
Si tratta di un fenomeno dannoso sotto vari aspetti, provocando ad esempio l’alterazione nei ritmi circadiani dell’uomo, la perdita di orientamento negli animali o lo spreco di energia elettrica. Solitamente, le leggi contro l’inquinamento luminoso impongono non solo una corretta installazione dei sistemi in questione, ma anche la presenza di sistemi di schermatura.

L’importanza della resistenza

Altro aspetto da tenere presente in fase di scelta di un sistema di illuminazione esterna è il grado di resistenza che è in grado di evidenziare. In sostanza, questi prodotti devono essere progettati in maniera specifica per gli esterni, riuscendo di conseguenza ad opporre un valido grado di resistenza agli agenti atmosferici, all’umidità e al variare delle temperature. Una esigenza che si tramuta nell’utilizzo di materiali a tenuta stagna ed anticorrosione.

Il risparmio energetico

Nel corso degli ultimi anni è diventato sempre più importante il discorso legato al risparmio energetico, derivante in particolare dalla necessità di contrastare il mutamento climatico, abbattendo l’emissione di sostanze nocive per l’atmosfera. Anche i sistemi di illuminazione esterna hanno dovuto tenerne conto, spingendo le aziende produttrici a privilegiare quelli in grado di rispondere al meglio a questa esigenza.
Sono gli esperti ad indicare la strada migliore per cercare di andare incontro alle preoccupazioni di carattere ambientale consigliando il ricorso alle lampade a Led, al fine di massimizzare l’efficienza, oppure alle lampade provviste di sensori di prossimità, quelle che provvedono ad accendersi quando passa una persona, per poi spegnersi in automatico qualche minuto dopo.
O, ancora, alle lampade a celle solari, che sono ideali per poter sfruttare l’energia solare: nel corso del giorno, infatti, utilizzano piccoli pannelli fotovoltaici al fine di accumulare l’energia che poi sarà utilizzata con l’avanzata del buio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *