Home » Blog d’arredamento » News » Arredo cucina, torna in voga il legno
Cucine in legno

Arredo cucina, torna in voga il legno

La sempre maggiore attenzione per l’ambiente, soprattutto da parte dei più giovani, sta riportando in auge il materiale che per antonomasia può esserne considerato il simbolo, ovvero il legno. Un eterno ritorno favorito da una lunga serie di caratteristiche, come la versatilità e la capacità di sapersi adattare ad ogni stile, da quello naturale di derivazione scandinava sino alle declinazioni dell’industrial tanto in voga negli Stati Uniti.
Se adottare questo materiale comporta la necessità di una maggiore manutenzione e un livello di spesa tale da rivelarsi infine importante, l’estetica che è in grado di assicurare continua a intrigare un gran numero di persone. Una tendenza che si fa sentire soprattutto in cucina, a patto di seguire una serie ben precisa di regole.

L’effetto naturale

La prima regola da seguire, al fine di riuscire ad avere una cucina all’altezza delle aspettative, è di puntare sull’effetto naturale. In particolare, per riuscire a seguire le orme dello stile scandinavo e ottenere un risultato di rilievo anche in presenza di spazi ridotti, il consiglio degli esperti è quello di adottare le declinazioni chiare di frassino, betulla e rovere. Ovvero le più adatte per riuscire a conseguire un effetto luminoso.
Mentre chi ama osare al fine di ottenere un effetto glamour, dovrebbe prendere in considerazione l’idea di puntare sul total white, in grado di dare vita ad effetti assolutamente suggestivi in concorso coi complementi d’arredo in stile “hygge”. In maniera tale da riuscire infine ad ottenere come risultato un’atmosfera calda e accogliente.

Il contrasto con il nero

Altra tendenza che si va affermando in cucina è il mix tra il legno e il nero, in grado di favorire un contrasto estremamente suggestivo. Il modo migliore per ottenerlo consiste nell’unire il legno al naturale a mobili e complementi d’arredo in cui proprio il nero sia il colore predominante. Il risultato finale può risultare realmente spettacolare e, soprattutto, più contemporaneo, specialmente nel caso in cui la cucina sia immersa all’interno di un appartamento.
Per chi ama l’open space, il consiglio è invece quello di andare a personalizzarlo utilizzando in particolare il marmo. Il motivo di questa scelta è da ricercare nel fatto che questo materiale è sempre in grado di conferire un particolare effetto di luminosità alle superfici, facendole apparire più lucide.

Osare con il legno nobile

Infine, per chi non ha paura di osare, si può fare ricorso al legno nobile. Il quale è in grado di agevolare il conseguimento di un tocco glamour, tale da conferire alla cucina il giusto tocco di distinzione.
In questa ottica, sono da prendere in considerazione soprattutto il noce, chiamato a fare da contraltare alla presenza di marmi preziosi, l’ebano di macassar o il palissandro, che possono essere mixati a granito e vetro soffiato. Gli effetti estetici favoriti tramite queste combinazioni valgono da soli l’importanza dello sforzo finanziario necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *