Rivestire i pavimenti della propria abitazione per un gusto prettamente estetico o per motivi funzionali. Sono diverse le cause che spingono ad optare per rivestimenti del pavimento dentro casa. Una delle soluzioni più diffuse è sempre quella della moquette.
Si parla di un prodotto che ha alle spalli secoli di storia vista la sua funzionalità: un rivestimento tessile per i pavimenti di casa che contribuisca a renderli più eleganti, piacevoli al tatto, comodi. Quando si parla di rivestire il pavimento della propria abitazione la prima soluzione che salta in mente è quella della moquette: ma ci sono anche altri prodotti oggi disponibili sul mercato, soluzioni alternative rispetto alla moquette me che garantiscono comunque risultati di un certo tipo.

La moquette: storia ed utilizzo

La moquette è un rivestimento per pavimenti utilizzato soprattutto in abitazioni di pregio: un tempo si ricorreva con frequenza assidua a questa soluzione, adesso con soluzioni moderne di pavimentazioni si tende ad utilizzarla sempre di meno.
Negli anni la moquette ha perduto un po’ del suo fascino ed oggi la si può trovare soprattutto in alberghi, locali esclusivi, luoghi che devono dare l’idea di un certo pregio. Ricoprire il pavimento con una morbida moquette tende a dare una particolare sensazione di calore.
Per applicare la moquette su un pavimento è fondamentale prima di tutto avere la metratura esatta della camera da rivestire così da poter ritagliare su misura il tappeto. Quindi la si deve stendere perfettamente sul supporto sottostante cercando di renderla il più possibile aderente facendosi aiutare anche da un listello per togliere ogni eventuale presenza di aria. La moquette in eccesso ai bordi va quindi tagliata con un taglierino.
Questo l’iter da seguire per la posa in opera della moquette per pavimento, che solitamente si trova sul mercato in rotolo, in mattonella o sotto forma di listone. Una soluzione ideale per una pavimentazione che viene spesso definita ‘sensoriale’.

Rivestimenti alternativi per i pavimenti

Oggi esistono anche forme alternative di moquette, come la sua declinazione adesiva: la moquette adesiva autoincollante per pavimenti è una tipologia di moquette più smart, facilmente installabile ed alla portata di tutti. Se installare la moquette normale richiede un lavoro più lungo e dispendioso, con la versione adesiva autoincollante tempistiche e costi sono ottimizzati. Tra l’altro la moquette adesiva si trova in commercio anche in quadri di dimensioni ridotte, come 40 x 40 cm, così da poter essere utilizzata anche per coprire superfici di dimensioni ridotte.
Tra le forme alternative di coperture per pavimenti ci sono poi i tappeti protettivi trasparenti: disponibili anche in modelli ecocompatibili, non tossici, in materiali quali Pvc e vinile, rappresentano una soluzione alternativa per proteggere parquet e marmi. Ci sono poi i tradizionali rivestimenti per pavimenti in laminato e parquet, soluzioni tra le più diffuse.

Moquette per pavimenti, punti di forza

Per chi non ama il rumore prodotto da questi elementi la soluzione ideale arriva proprio dalla moquette, ottimo isolante acustico. Negli ultimi anni si stanno diffondendo soluzioni alternative, non più tradizionali moquettes bensì prodotti che utilizzano fibre tessili innovative con nuovi schemi di tessiture.
Tante soluzioni che sono oggi alla portata di chiunque abbia esigenza o voglia di coprire il proprio pavimento con un rivestimento efficace, comodo e di impatto dal punto di vista dell’estetica.