Home » Blog d’arredamento » News » Il bancone all’americana, idea sempre più praticata nelle cucine
bancone all'americana

Il bancone all’americana, idea sempre più praticata nelle cucine

La cucina rappresenta un ambiente molto particolare all’interno della casa in quanto non solo riveste una precisa funzione, quella di favorire la preparazione dei cibi per l’intera famiglia, ma anche di luogo destinato ad accogliere molto spesso i suoi componenti, favorendone l’interazione in svariati momenti della giornata.
Ecco perché occorre fare in modo che sia non solo funzionale, ma anche gradevole da abitare; ed ecco perché, prima di arredarla, bisogna valutare molto bene pensando al risultato complessivo che si intende ottenere. Tra le tendenze in via di affermazione nel nostro paese, c’è anche quella che prevede la presenza al suo interno del bancone all’americana. Di cosa si tratta?

Le cucine all’americana sono sempre più diffuse in Italia

Le cucine all’americana rappresentano un’idea sempre più apprezzata anche in Italia: se in passato erano confinate alle serie e ai film provenienti da oltre Oceano, nel corso degli ultimi anni sono sempre di più le famiglie che ne utilizzano una nella propria abitazione. A incrementarne la popolarità è stata soprattutto la disposizione dei vari elementi al loro interno, messi in maniera tale da dare un’impressione di maggiore spaziosità. In questo genere di cucina, un ruolo di grande rilievo è assunto dal bancone. Andiamo a vedere a cosa serve e quale funzione assume nella cucina all’americana.

Bancone all’americana: di cosa si tratta?

Per bancone all’americana si intende quello che scorre parallelo alla cucina, posizionato proprio al centro della stanza alla stregua di una vera e propria isola, che può però essere inteso come una sorta di prolungamento della composizione principale, nel caso in cui si tratti di una cucina con penisola.
Indicato anche con il termine di snack, il bancone va a rappresentare l’elemento caratterizzante della composizione. La sua funzione può variare, permettendogli di volta in volta di essere utilizzato in qualità di piano d’appoggio per fare da base alla preparazione dei pasti, oppure per essere utilizzato come tavolo sul quale diventa possibile il consumo dei pasti. Ove sia attrezzato all’uopo, inoltre, è in grado di andare ad ospitare il lavello oppure i fornelli.

La versatilità del bancone all’americana

Proprio la sua versatilità può essere considerata la caratteristica peculiare del bancone all’americana. Intorno ad esso è possibile collocare sgabelli, alti e regolabili, dotati di uno schienale in grado di assolvere il proprio compito senza far rimpiangere minimamente l’assenza di un tavolo. O, ancora, andare a formare un vano-tv ed un piano all’americana, oppure fungere da ulteriore piano d’appoggio per caraffe, bottiglie e piatti da portata.

L’importanza dell’illuminazione

Come abbiamo ricordato, il bancone all’americana può andare a sostituire del tutto il tavolo assumendo in tal modo una centralità nella cucina trasformandosi nel vero e proprio fulcro della stanza. In questo caso, però, è bene anche predisporne al meglio le condizioni per una corretta illuminazione artificiale della stanza. Il modo migliore per permettergli di conseguirla è rappresentato dall’utilizzo di faretti puntati sul bancone, oppure dalla sua disposizione sotto ad un lampadario ricadente dal soffitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.