Come il nome stesso suggerisce, sono elementi che vanno a fungere da complemento rendendo più agevole e pratica la vita in casa. Con il termine ‘complementi di arredo’ si fa riferimento ad accessori di varia natura che vanno a costituire, insieme ai mobili veri e proprio, l’arredo degli spazi di casa.
Esistono complementi di arredo per tutte le zone di una abitazione e ce ne sono di ogni tipo: si pensi a sedie, tavoli, comodini, specchi, vasi, fiori, tende, cuscini, piatti e stoviglie, lampade, luci ma anche quadri e poster.
In sostanza con il termine complementi di arredo si fa riferimento ad una vasta gamma di elementi per ogni angolo della casa. Vediamo meglio, nel dettaglio, come scegliere il complemento per ciascun ambiente e quali sono i principali complementi di arredo per la casa.

Complementi di arredo per bagno e cucina

Veniamo a due tra gli ambienti più ‘intimi’ di una casa, ovvero il bagno e la cucina: partendo dal primo, i complementi di arredo per un bagno sono i portasaponi, portaspazzolini, le mensole; ma anche gli asciugamani, possibilmente da prediligere in tinta con il resto dell’ambiente. Ben vengano poi elementi di altro genere che vadano a fare arredamento occupando spazi in modo funzionale ed estetico, non ultime piante e quadri (la moda impone oggi di decorare anche le pareti del bagno).
Per quanto riguarda la cucina, di grande utilità si rivelano essere mensole e carrelli vari, così come tutti gli accessori di tavola che vanno dai piatti e bicchieri passando per porta tovaglioli, centri tavole, candelieri. Oltre all’impatto estetico tra i complementi di arredo per cucina che si rivelano essere di utilità si possono annoverare le bilance, i taglieri, le bottiglie di vetro ed i recipienti per le conserve, vassoi, cestini portapane, portarotoli, raffreddabottiglie, portacondimenti. Anche qui l’illuminazione è fondamentale, quindi ben vengano lampade di gusto estetico in linea con il resto dell’arredamento.

Complementi di arredo per camera e zona giorno

Veniamo alla zona giorno ed a quella notte. Quali sono i complementi di arredo principali per questi due ambienti di casa? Partiamo dalle camere da letto: gli elementi che non possono mancare sono tappeti, comodini, lampade, applique e quadri sulle pareti, un pouf ai piedi del letto, poltrone, tende, cassettiere cuscini, appendiabiti.
Per quanto riguarda i soggiorni, ci si può sbizzarrire decisamente includendo diverse tipologie di complementi di arredo: specchi, soprammobili, cuscini e tappezzeria, tappeti, lampade, mensole, librerie, caminetti, vasi e piante. Si tratta d’altra parte della zona della casa dove si svolge buona parte della vita sociale, dove si ricevono gli ospiti: tutto quello che si riesce a fare in termini di personalizzazione mantenendo sempre gusto, stile, originalità, è quindi ben accetto.