Il salotto è un ambiente fondamentale all’interno di qualsiasi abitazione. La sua funzione dedicata alla convivialità suggerisce una particolare attenzione da riservare agli arredi e allo stile generale. Un soggiorno moderno unisce funzionalità e dettagli innovativi, con una particolare cura nella scelta degli elementi di arredo.
Questa stanza, infatti, ha il compito principale di accogliere gli ospiti e di conseguenza lo spazio deve risultare caldo e intimo. Generalmente si tende a pensare che i saloni moderni siano freddi e impersonali, ma se si seguono pochi e semplici consigli, curando i dettagli, qualsiasi stile risulterà confortevole e perfetto per accogliere al meglio amici e parenti.
Quali caratteristiche principali deve possedere un salone moderno? In che modo si può arredare al meglio questo spazio della casa? Ecco tutti i consigli utili per un soggiorno perfetto.

Arredare un soggiorno moderno in base allo stile

I soggiorni moderni non sono tutti uguali. Quando si arreda un salone in chiave moderna la cosa più importante è la scelta dello stile da seguire. Negli ultimi anni alcune tendenze vanno per la maggiore, in particolare lo stile scandinavo, quello industriale e quello minimalista.
Come regola generale, vale la pena ricordare che quando si sceglie di arredare un determinato ambiente della casa, sarebbe auspicabile farlo in armonia con gli altri spazi dell’abitazione, così da non creare un effetto caos e troppa discordanza fra una stanza e un’altra.
Lo stile scandinavo, oggi, è molto in voga e un salone in linea con tale scelta presuppone arredi semplici, linee pulite ed essenziali dai toni pastello, presenza di dettagli in legno chiaro o in metallo, con predominanza di fantasie geometriche soprattutto nell’uso di tappeti e cuscini ornamentali.
Lo stile industriale(qualche esempio qui), ormai un grande classico dei tempi moderni, presuppone invece il connubio imperativo di legno e acciaio o ferro, con predominanza di colori accesi, ma scuri. Mattoni a vista, divano in pelle, tavolo in legno grezzo: sono gli elementi industrial perfetti per dare un’impronta decisa a un salone inteso come pezzo forte di tutta la casa.
Infine, il salone hi-tech, minimalista e iper tecnologico, moderno per eccellenza. Tinte monocromatiche, bianco e nero su tutte, design futuristico e importanza esclusiva agli elementi tech: mobile TV, impianto acustico, luci e sistemi di illuminazione costituiscono parte stessa dello stile, dove protagonista assoluta è, appunto, la tecnologia applicata agli arredi.

Salotto moderno, idee per personalizzare con il fai da te

Per chi desidera un salone moderno, ma non dispone di un grande budget, il consiglio è quello di puntare sui dettagli e sul fai da te. Non è necessaria, infatti, una grande somma di denaro per dare un tocco nuovo a questo spazio della casa, ma basta armarsi di creatività e voglia di fare.
Per un tocco scandinavo si possono cucire delle tende o delle federe per rivestire i cuscini del divano riciclando tessuti che si hanno in casa, magari rimediati da vecchie lenzuola o da maglioni vintage finiti da tempo nel cassetto. Basterà poi aggiungere candele o ripitturare un mobile con una vernice dai toni soft e il gioco è fatto.
Stesso discorso per lo stile industriale: oggi ci sono in commercio carte da parati che riproducono egregiamente l’effetto dei mattoni a vista, cui aggiungere dettagli in metallo su librerie ridipinte a mano. Con un po’ di inventiva e buona volontà qualunque salone può acquistare un fascino moderno e particolare, basta davvero poco! Provare per credere.