Un grande classico intramontabile: il pavimento in parquet si conferma una scelta vincente in ogni ambito lo si disponga. Il legno, infatti, è un materiale straordinario che presenta caratteristiche estetiche e tecniche pressochè ineguagliabili. Per valorizzare appieno un ambiente, questo tipo di rivestimento è particolarmente adatto grazie alle numerose e particolarissime tinte ed essenze che può assumere il legno, fattore che lo rende idoneo ad accordarsi agli elementi di arredo circostanti creando un’assoluta armonia cromatica.
Il pavimento in parquet è capace di donare classe ed eleganza a qualsiasi stanza, indipendentemente dallo stile dell’arredamento generale e da eventuali segni di usura, dato che l’aspetto vissuto rende il parquet ancora più affascinante. Nessun materiale ha la capacità di dar vita a un’atmosfera calda, accogliente e avvolgente come il legno. Come accennato, i vantaggi di un pavimento in parquet non sono tuttavia solamente e puramente estetici. Il legno è un materiale molto resistente in grado di isolare termicamente e acusticamente qualsiasi spazio. Vediamo in che modo nel dettaglio.

Pavimento in parquet e riscaldamento

Il legno è un tipo di rivestimento naturalmente isolante e, quindi, si presta perfettamente al riscaldamento a pavimento. Il pavimento che genera calore assicura una distribuzione dello stesso omogenea e uniforme, apportando un apprezzabile risparmio in termini di energia.
Quando si progetta un pavimento a riscaldamento il parquet è la scelta migliore in assoluto, l’unico accorgimento riguarda la fase di posa, in cui è necessario coprire le serpentine che trasportano il calore con un massetto di massimo cinque centimetri e collaudare l’impianto per circa due settimane a non oltre 25 gradi prima di passare al rivestimento finale con il legno.
Oltre all’isolamento termico, il parquet ha capacità isolanti anche dal punto di vista acustico: una soluzione naturale e non invasiva per attutire rumori stressanti e migliorare anche la qualità della vita.

Il calore del parquet, posa e manutenzione a prezzi sostenibili

E’ ormai un mito da sfatare il fatto che la posa del parquet preveda costi proibitivi e una manutenzione impegnativa. Oggi, infatti, le aziende produttrici hanno ideato soluzioni adatte a ogni tipo di esigenza vista la grande richiesta del legno sul mercato. Esistono, ad esempio, oltre ai parquet tradizionali e molto pregiati in massello, anche i cosiddetti prefiniti, ossia parquet applicabili direttamente a terra, economici ma comunque ugualmente di grande effetto.
Oltre che in legno vero, i pavimenti in parquet possono essere anche in laminato: una riproduzione del legno. Inutile specificare che il laminato è un materiale di scarso pregio rispetto al legno vero, tuttavia solo un occhio esperto è in grado di individuare la differenza di pregio se si ha a che fare con una riproduzione in plastica estremamente ben fatta.
Riguardo alla manutenzione, i rivestimenti in legno pregiato richiedono trattamenti specifici per preservare il materiale nel tempo, come la lamatura, e una pulizia quotidiana effettuata con panni morbidi e delicati, umidi e mai eccessivamente bagnati per evitare spiacevoli rigonfiamenti.