Home » Blog d’arredamento » News » Librerie in cartongesso, un’idea di design per la casa
libreria cartongesso

Librerie in cartongesso, un’idea di design per la casa

Il cartongesso può rappresentare un’ottima soluzione per chi intende ristrutturare la propria abitazione. Arrivati in Italia solo negli anni ’80, i pannelli sandwich si sono ritagliati uno spazio sempre più largo nelle nostre case, per effetto delle notevoli caratteristiche di versatilità ad essi collegate.
La semplicità di montaggio, lavorazione, taglio e rifinitura, in particolare ha conquistato un gran numero di nostri connazionali, a partire dagli amanti del fai da te. Anche perché alle caratteristiche ricordate se ne aggiunge un’altra di non poco conto: l’economicità.
Tra i tanti utilizzi per i quali i pannelli di cartongesso si rivelano ideali, c’è anche quello relativo alle librerie. Perché sceglierle? Andiamo a vedere meglio la questione.

Cos’è il cartongesso

Il cartongesso, ovvero gesso coperto da uno strato di cartone, rappresenta uno tra i materiali da costruzione più diffusi in assoluto. A facilitarne la diffusione è il mix formato dalla facilità di applicazione e dalle riconosciute proprietà termoacustiche che è in grado di evidenziare.
Se i primi utilizzi sono stati fatti negli Stati Uniti, all’inizio del passato secolo, è nella sua ultima parte che questo materiale è stato salutato da un successo planetario aumentando a dismisura la sua penetrazione sia nelle attività di ristrutturazione che nella realizzazione di nuovi edifici.
Con il cartongesso è possibile creare una parete divisoria, ristrutturare una soffitta e molto altro, grazie alla semplicità con cui è possibile installare i pannelli. Una dote che risalta anche quando si va a fabbricare una libreria con il suo utilizzo.

Come realizzare una libreria in cartongesso

Diversamente da quanto accade per i mobili fabbricati in legno o tramite uso di altri materiali, la libreria può essere direttamente realizzata sul posto. Per vararla occorrono soltanto lastre da tagliare e integrare all’interno di profili in lamiera. Al termine della messa in opera, si può passare alla stuccatura e alla pittura della libreria. Il risultato finale delle operazioni è in grado di ripagare abbondantemente degli sforzi profusi.
Per ottenere un risultato adeguato alle aspettative, è però necessario mettere in campo una adeguata fase di progettazione, nella quale occorre avere le idee ben chiare. È possibile creare librerie con un vano in cui inserire ad esempio la televisione, dotate di ante, perfette per ingressi e corridoi, ad angolo in modo da sfruttare eventuali spazi vuoti o lasciare libera la fantasia, con risultati spesso straordinari.
Per aumentare l’effetto visivo è poi possibile utilizzare un sistema di illuminazione. Tra le tante soluzioni, una delle più gettonate è quella che prevede il ricorso ad una serie di faretti, in grado di conferire eleganza al proprio soggiorno, rendendolo al contempo più accogliente. Così come sono sempre più diffuse le librerie in cartongesso che godono della presenza di faretti a LED, da incassare nella struttura. In alternativa, si può fare ricorso agli appositi faretti direzionabili i quali possono essere montati sul soffitto. L’effetto è, comunque, sempre eccellente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.