Home » Blog d’arredamento » News » Curare l’interior design, i consigli degli esperti
interior design

Curare l’interior design, i consigli degli esperti

Curare l’arredo dei propri spazi interni andando a creare quello che i tecnici chiamano un interior design impeccabile, secondo le proprie aspettative. Un aspetto non certamente marginale che passa necessariamente dalla ricerca di un equilibrio oltre che dalla realizzazione di un ambiente coinvolgente.
Sono tanti gli elementi necessari per ottenere questo risultato: creatività certamente, ma anche razionalità, calcolo, studio approfondito degli spazi che si hanno a disposizione. E sono diversi gli step che devono essere affrontati per essere certi di non sbagliare, dato che una volta scelti gli arredi e fatti i lavori, sarà difficile tornare indietro. Quali sono questi step?

1.Analizzare gli spazi che si hanno a disposizione:

ovviamente il primo passo è quello di analizzare gli spazi che si hanno a disposizione, è totalmente diverso fare interior design per una casa grande piuttosto che per un monolocale o un bilocale piccolo (leggi: arredare un bilocale piccolo, consigli). Conoscere alla perfezione gli spazi della propria casa quindi e sapere come gestirli, ottimizzarli, senza dimenticare che devono essere calcolati anche gli spazi per i percorsi, ovvero lo spazio che resta libero per camminare all’interno della propria casa. Si tende a parlare non a caso di spazio positivo, quello occupato dai mobili, e spazio negativo, quello che resta libero per camminare. 

2.Scelta dei materiali e degli arredi:

Il passo immediatamente successivo è dato dalla scelta dei materiali da utilizzare e, quindi, degli arredi da inserire nella casa una volta pronta. In questa fase è fondamentale ricevere un consiglio da parte di un esperto del settore, meglio ancora se un architetto o magari qualcuno della ditta alla quale si sono affidati i lavori. Ovviamente il preventivo di spesa è un altro fattore che fa tutta la differenza del caso per la scelta, fermo restando che si parla di creare e arredare gli interni della propria casa, meglio evitare di basarsi solo sull’elemento risparmio.

3.Attenzione ai dettagli:

Si dice che i dettagli, nella vita, facciano la differenza. Questo è certamente vero quando si parla di interior design. Un semplice elemento può diventare determinante nel donare un aspetto differente ai propri spazi, ecco perché ogni minimo dettaglio deve essere tenuto nella massima considerazione. I dettagli possono servire ad esempio a creare simmetria nelle forme, a donare una sensazione di movimento all’interno della casa, a generare armonia a livello cromatico se si ha l’accortezza di optare per l’elemento giusto. Anche gli elementi di arredo, per dirla in termini concreti, possono avere il loro peso nell’interior design.

4.L’importanza delle luci:

E infine, aspetto che ormai sarà ampiamente acquisito a chiunque, da non sottovalutare le luci, che possono essere decisive in materia di interior design per creare un effetto piuttosto che un altro. Si parla di luce artificiale, che deve essere scelta con la massima attenzione, ma anche di luce naturale, che è necessario portare dentro l’abitazione creando i giusti punti di accesso.
Per quanto riguarda l’illuminazione artificiale oggi ci si può sbizzarrire a seconda dei gusti, che siano faretti incastonati nel soffitto, lampadari tradizionali, fari orientabili, lampade da terra, abat jour (vedi: come scegliere l’illuminazione per casa). Tutto sempre nell’ottica di ricercare un equilibrio di insieme a livello di linee, di armonia cromatica e di simmetria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.