Acquistare un materasso matrimoniale assicurandosi di puntare su quello giusto per dormire bene: dalla scelta del materasso dipende buona parte della qualità del nostro sonno. Svegliarsi riposati è un qualcosa che passa inevitabilmente da questo passaggio. Andando dritto al punto, quindi, quali sono i materassi migliori per dormire da acquistare per le nostre camere da letto?
Ovviamente il discorso è piuttosto complesso ed articolato, in quanto segue logiche soggettive e non è facile fornire una risposta univoca a questo quesito. Interessante è casomai analizzare le differenti tipologie di materassi matrimoniali presenti oggi sul mercato così da capirne pro e contro prima di compiere la scelta definitiva.
A fare la differenza è il materiale del materasso che si va a scegliere: oggi sul mercato esistono principalmente materassi a molle, memory foam (schiuma) o in lattice.

Dal memory al lattice: varie tipologie di materasso matrimoniale

Analizzando brevemente queste tre diverse tipologie di materasso matrimoniale si riscontra che i materassi a molle sono probabilmente il prodotto più tradizionale, quello comunemente noto. Come sempre in questi casi, un prodotto con tali caratteristiche riesce a ritagliarsi una buona fetta del mercato anche per la paura di molti di cambiare passando ad un materasso del tutto nuovo. Oggi è possibile differenziare e scegliere tra materassi matrimoniali a molle tradizionali, o insacchettate e indipendenti; quest’ultima versione offre maggiori garanzie rispetto a quella classica. In genere il materasso a molle è quello più economico sul mercato.
Ci sono poi i materassi in lattice, particolarmente adatti a chi abbia problematiche di schiena o di circolazione del sangue. Ciò perché questi materassi matrimoniali sono piuttosto rigidi ed elastici a seconda del loro livello di ‘purezza’: sul mercato si possono infatti trovare materassi matrimoniali in lattice naturale al 100% ed altri sintetici o realizzati in schiuma di lattice.
Ultima tipologia da prendere in esame, i materassi in schiuma memory la cui peculiarità principale è quella di memorizzare la conformazione fisica di chi lo utilizza andando così a garantire il mantenimento di una postura corretta durante le ore di sonno. Ideali per problematiche di dolori di schiena o artrite, possono arrivare a costare anche cifre piuttosto elevate.

Come scegliere il materasso da acquistare

La scelta è varia, ci sono diversi modelli ciascuno dei quali con proprie caratteristiche, vantaggi e criticità. Come scegliere quale materasso matrimoniale acquistare? La valutazione è sempre soggettiva e dipende da diversi fattori, quali ad esempio necessità, eventuali problematiche fisiche, posizione che si assume mentre si dorme e non ultimo le misure del materasso, che dipendono dalla taglia del letto (matrimoniale, alla francese, singolo, una piazza e mezzo).
È fondamentale, e questo vale per tutte le tipologie di materassi matrimoniali, che il prodotto scelto vada a sorreggere il corpo in modo corretto ed omogeneo. Così come è importante seguire un consiglio prima di acquistare un materasso: provarlo. Semplice quanto efficace come suggerimento. Ma dato che si tratta di una valutazione soggettiva, non ci si può esimere dallo sperimentare il prodotto da sdraiati per almeno 10 minuti.