Il soggiorno o sala da pranza, l’ambiente della casa destinato a trascorrere momenti piacevoli anche in compagnia dei propri ospiti. È importante presentare sempre al meglio questa zona facendo affidamento su un arredamento adeguato e di impatto estetico. Il riferimento è soprattutto a sedie e tavolo da pranzo.
Un tempo si tendeva ad acquistare queste due componenti insieme, nello stesso momento, così da averli coordinati tra di loro: sedie che richiamavano il tavolo da pranzo per stili, colori, dimensioni. In sostanza la medesima conformazione.
Una tendenza che con il tempo è stata parzialmente superata dato che oggi come oggi si tende a puntare alla diversità, per garantire una personalizzazione maggiore. In sostanza sedie e tavolo da pranzo possono essere acquistati anche in momenti diversi e soprattutto da produttori differenti così che ciascuna di queste componenti abbia un suo stile.

Sedie e tavolo da pranzo differenti

E gli accostamenti possono lasciare libero sfogo alla fantasia di ciascuno. Si può optare per soluzioni che non diano nell’occhio, quindi scegliendo stili che più o meno si richiamino tra di loro, oppure ci si può orientare per soluzioni totalmente differenti, anche azzardate esteticamente parlando.
Addio all’obbligo di aver sedie e tavoli coordinati tra di loro, scelta che ha il sapore di una tradizione per certi aspetti ormai superata a tutto vantaggio di soluzioni più moderne, dove le sedie siano elemento a parte e differente dal tavolo. In questo modo si va a conferire un tocco di originalità e carattere alla sala da pranzo mettendo anche a dura prova il gusto del proprietario di casa.
Se acquistare tavolo da pranza e relative sedie in un unico set, quindi con il medesimo design e stesso stile, era anche una scelta più semplice, cercare abbinamenti originali dove un elemento non sia necessariamente legato all’altro implica un maggior lavoro, una ricerca più approfondita, in sostanza dover girare per cercare arredamento che garantisca lo stile che si vuole raggiungere.

Elementi da valutare per la scelta di sedie e tavolo

Ciò che conta quando su procede alla scelta di sedie e tavolo da pranzo è trovare il giusto equilibrio, fermo restando quanto sopra detto in riferimento alla possibilità di dare massimo sfogo alla propria creatività.
Per quanto si possa personalizzare il più possibile, alcuni punti restano imprescindibili: qualche esempio? Mantenere la giusta altezza tra le sedie ed il tavolo, onde evitare di avere una sproporzione che porterebbe ad una scomodità nell’uso. In sostanza altezze e dimensioni sia di sedie che del tavolo da pranzo devono essere compatibili tra di loro.
Assicurarsi poi che eventuali elementi di arricchimento, come nel caso di braccioli, non vadano a sbattere contro il tavolo o tra di loro, che le gambe delle sedie non si scontrino con quelle del tavolo. Tutti aspetti che saranno alla base del futuro comfort della zona giorno.

Mantenere una continuità nello stile

Stesso discorso che deve essere portato avanti parlando di stili: va bene dare libero sfogo alla propria creatività e ricercare accostamenti anche abbastanza impervi, ma un minimo di continuità per quanto riguarda design di sedie e tavolo da pranzo deve pur esserci. Pensiamo ai materiali ad esempio: immaginare un tavolo in legno antico con sedie moderne in acciaio può essere un azzardo eccessivo.
Il consiglio è quello di cercare sempre un tratto comune, anche nascosto; magari lo stile delle sedie che riprenda quello delle gambe del tavolo o viceversa. Le linee, sempre coerenti tra di loro pur se con declinazioni differenti e personalizzate. Un tavolo quadrato o rettangolare ad esempio si abbina meglio a sedie squadrate, viceversa sedie tondeggianti sono adatte maggiormente a tavoli ovali o tondi.
Ecco, all’interno di queste semplici regole indispensabili per mantenere un equilibrio ed un’armonia di base è possibile muoversi come meglio si crede per dare massimo sfogo alla propria creatività.