Rinnovare la cucina senza spendere troppo, un’impresa che oggi è possibile senza dover per questo rinunciare alla qualità. Il rinnovamento della cucina è un’esigenza che tende a presentarsi dopo qualche anno sia per usura cui inevitabilmente si va incontro; che per necessità e gusti personali, che con il passare del tempo mutano.
Si sta poi parlando, è bene ricordarlo, di uno degli ambienti più importanti e delicati della casa che necessita di molta cura. Ecco allora che rinnovare diviene un’esigenza primaria, un passo importante come alternativa all’acquisto di nuovi mobili per la cucina. In che modo rivisitare questo ambiente senza spendere troppi soldi? Di seguito forniamo alcuni consigli.

Dal colore dei muri ai rivestimenti

Il primo punto, comune poi a tanti ambienti della casa, è quello di cambiare il colore delle pareti: un lavoro che non ha costi eccessivi e che può essere fatto anche in autonomia, acquistando tutto l’occorrente per dipingere. In alternativa si può pensare di ricorrere a carta da parati piuttosto che ad uno dei tanti materiali di rivestimento presenti sul mercato. Un piccolo intervento che andrà a cambiare profondamente l’impatto visivo che si avrà quando si entrerà nella cucina.
C’è poi la questione dei materiali da sostituire; il primo step può essere quello di cambiare il rivestimento scegliendo tra i tanti che sono disponibili oggi. Si pensi al gres porcellanato piuttosto che ai piani in Dekton. Una varietà di prodotti tutti di ottima fattura e in grado di garantire il risultato finale.

Sostituire gli arredi compromessi

Ma rimodernare la cucina vuol dire anche andare a sostituire i capi di arredo che risultino essere compromessi o usurati. E da questo punto di vista parlando di cucine si può optare per soluzioni componibili, o meglio ancora per mobili su misura così da andare ad ottimizzare ogni singolo centimetro.
I punti che tendono ad usurarsi maggiormente in una cucina sono i piani da lavoro: è possibile sostituirli affidandosi a soluzioni moderne e resistenti che sono oggi presenti sul mercato a cifre accessibili. Il tutto senza dover necessariamente affidarsi a soluzioni low cost di scarsa resa ma mantenendo sempre elevato il tasso di qualità.
Quando si parla di modernizzare la cucina infine, un espediente spesso utilizzato è quello di cambiare le luci per donare un aspetto nuovo all’ambiente. Si può pensare di aggiungere nuove luci in altri punti così da donare un effetto tutto nuovo senza spendere cifre esagerate.