Capita spesso di dover arredare cucine ad angolo, in quanto lo spazio e la posizione degli attacchi  lo richiedono. Tuttavia in altri casi si tratta di una vera e propria scelta estetica,  la quale conferisce un tocco originale all’ambiente. Tuttavia, spesso una delle ragioni per cui si sceglie una composizione angolare, è proprio quello di avere un piano cottura di design, con una cappa angolare importante che focalizzi l’attenzione su quella zona.
 La base ad angolo per il piano cottura puo’ avere forma obsoleta, con taglio in pianta a 45 gradi. Oppure si posiziona nella base ad angolo il forno , con il piano di cottura centrato nel piano sopra tale base . In alternativa a quanto asserito nel precedente paragrafo, nelle cucine ad angolo esistono altri mobili che, pur essendo ubicati in linea su una parete o sull’altra, concorrono a formare l’angolo. I questi mobili c’e’ la possibilita’ di inserire accessori interni. Si passa dalle semplici mensole ai  cestelli girevoli, senza scordare gli ingegnosi meccanismi costituiti da vassoi contenitori in acciaio inox che s’intersecano all’interno e permettono di utilizzare l’intero spazio disponibile. Questa soluzione e’ la piu’ onerosa ma anche la piu’ utile se si vuole effettivamente sfruttare tutto lo spazio.cucine ad angolo

 

Una valida alternativa alla base ad angolo e’ la colonna cabina ad angolo. Comoda , ampia e decisamente piu’ capiente della base , si presta a molteplici usi nelle cucine ad angolo.. Come dispensa per alimenti , come vano per riporre piccoli elettrodomestici e liberare spazio sul piano di lavoro. Come armadio in cui collocare la lavatrice se si un bagno molto piccolo.

cucine ad angolo

Per quanto riguarda le finiture dei mobili , i materiali e i colori , attualmente la scelta e’ veramente ampia. A seconda del budget che abbiamo a disposizione si possono avere materici  di ultima moda , laccati opachi a scelta e  laccati lucidi. Il risultato finale vi sorprendera’.